Animosa Civitas Corleone 2-1 Asd Lercara.

21 Gennaio 2019

Nulla da fare per i giallorossi che contro i diretti avversari in classifica regalano la prima frazione di gara ai padroni di casa.

Una partita in cui si è concesso molto ai padroni di casa, che entrano in campo con maggiore determinazione dei giallorossi. Al giro di boa, nella prima di ritorno si gioca sul campo di Corleone, con i giallorossi reduci dal successo casalingo nella gara di recupero contro l’Alimena, ed una formazione rimaneggiata a causa degli infortuni.

Il primo tempo, sembra un regalo portato in ritardo dai nostri ragazzi agli avversari cortonesi, che già al 5’minuto vanno vicinissimi al gol, negato da Ministero che si supera e riesce a mantenere la porta inviolata. Gol che i locali riescono a passare in vantaggio al 20′ grazie ad un bel inserimento dell’esterno Corleonese, che beffa Franzino e poi batte ministero con un bel diagonale. Primo tempo che non vede azioni d’attacco dei nostri ragazzi, degne di nota.

Si va negli spogliatoi con un nervosismo che si percepisce forte nell’aria e dopo un duro confronto di mister Pirrello, con i ragazzi si entra in campo con un altra mentalità, e con un nuovo modulo di gioco,  dettato dalle sostituzioni effettuate dal tecnico giallorosso.

Sono i locali però a raddoppiare subito con il loro numero 9 che è abile a saltare il nostro capitano, e solo, davanti all’estremo difensore lercereste non sbaglia. La reazione dei ragazzi non tarda ad arrivare, i locali non escono più dalla propria metà campo, soprattutto perché Castelli e Polacco iniziano a comandare il centrocampo. Proprio un cross di Polacco viene intercettato di braccio in area dal difensore locale, l’arbitro non ha dubbi e concede il rigore, che viene insaccato in rete da Castelli.

Il gol ha rinforzato gli animi ed i ragazzi credono nel pareggio portando nella metà area avversaria diverse azioni d’attacco che vengono controllate e sventate dagli esperti difensori Corleonesi.

Partita che finisce con il risultato di 2-1, ed il rammarico di aver regalato un tempo all’avversario, complice la giovane età dei nostri giocatori e la scarsa concentrazione in campo. Adesso bisogna stringere le fila e preparare la gara per il prossimo incontro che ha sempre il sapore del derby contro l’Alia.

Condividi sui tuoi canali social


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *